PensieriCiò che apprendi con affetto è ricordato con amore

15/02/2019 - 15h

Educare con affetto è offrire un'infanzia con la ragione e con il cuore. In questo modo guidiamo i nostri figli sulla base della pazienza e del rispetto, che soddisfa i bisogni senza fretta o intervalli, ma passo dopo passo, mano nella mano.

Stranamente, oggi ci sono ancora molti genitori, molte madri e persino insegnanti che continuano a usare un'educazione basata sulle strategie comportamentali classiche di rinforzo e correzione.

È vero che i bambini sono una specie di mascalzone, in cui è necessario introdurre la conoscenza con la forza, perché, naturalmente, "non sanno nulla". Tuttavia, invece di comprendere l'educazione da questa prospettiva, dovremmo vederla più come un risveglio.

È aprire i nostri occhi alla vita e al mondo, e tale conoscenza deve essere vissuta attraverso la curiosità, l'affetto e il vero rispetto nei confronti di un bambino il cui apprendimento interiorizzato può essere ricordato e applicato grazie all'amore.

Sebbene non sia corretto lasciare da parte la cultura dello sforzo, mai importante, che non è né pedagogica né giustificabile, è concentrarsi sulla cultura del sacrificio, quando eliminiamo la magia dell'infanzia di un bambino e la conduciamo solo attraverso la punizione e i premi.

Credere con affetto, crederci o no, è la chiave del successo perché creare con tenerezza e guida affettuosa è rispettare i bambini in modo che il risveglio della vita sia qualcosa di intenso, efficace e felice.

Educare con affetto è guidare l'Intelligenza Emozionale

Oggigiorno, ci sono molti professionisti dell'educazione che promuovono questo tipo di risveglio, questo cambio di approccio nelle classi, in cui l'Intelligenza Emozionale viene applicata nella vita di tutti i giorni.

Fattori come la promozione di valori positivi, l'inserimento di rinforzi positivi al di sopra di quelli negativi o la priorità delle attività di cooperazione rispetto a quelle della competitività è ciò che a poco a poco può generare grandi risultati.

Se nelle scuole provi a promuovere questo approccio, devi anche essere in sintonia con questa proposta a casa. In effetti, siamo sicuri che molte delle nostre mamme e dei nostri padri, quelli che ci accompagnano ogni giorno, stanno applicando molti di questi concetti chiave che l'Intelligenza Emozionale ci propone.

In questo tipo di approccio, l'affezione terapeutica e la genitorialità sono le strategie più efficaci per allevare un ragazzo o una ragazza.

Se questo articolo ti è piaciuto, lascia un commento e condividilo con i tuoi amici!

Tags
emozionipensierisentimentiapprendereaffettoimparareamore