CuriositàEssere zia vuol dire amare una persona che non è nostra, ma a cui apparteniamo

05/03/2019 - 14h

La maggior parte della gente dice che essere una zia è una delle cose migliori del mondo e che ci sono solo cose positive a riguardo. 

Essere zia, è quello di ottenere il dono più grande dal vostro fratello o vostra sorella, che abbiamo "testa del cavo e la pazienza" tutta una vita, e hanno solo amare sempre di più ogni giorno, di essere una zia non la pensa come deve essere una madre, solo senza tanta pressione e responsabilità.

Essere zia è ridere di tuo fratello o tua sorella quando ancora non sono sicuro di come prendere e trasportare quel piccolo pezzettino di persone e pensa: "Non dovrebbe essere così difficile".

Finché non è il momento per noi di prenderlo in grembo, di tenerlo tra le nostre braccia e rendersi conto che abbiamo il mondo tra le nostre braccia, e tremiamo, cercando di mascherare la mancanza di esperienza.

Essere zia è stare via per 15 giorni e hanno la sensazione che essi hanno cominciato a parlare un'altra lingua, e sono già più vecchio di sempre è con loro che si vede e apprende che il tempo passa troppo in fretta e che non possiamo controllando, essere una zia è imparare a trattare con affetto quando qualcuno non vuole darci un bacio, è sicuramente il miglior tesoro che la vita ci abbia regalato.

Fa parte delle storie e cerca sempre di essere in giro quando ne hanno bisogno. È trovare qualcuno migliore ogni volta che ricordi che sei la zia di qualcuno così speciale.

anche cambiare i pannolini peggiori senza disgusto e senza problemi, è giocare con l'amico immaginario e dover stare tutta la notte senza dormire, solo per mantenere il sonno di chi si ama.

Le zie possono amare allo stesso modo delle madri, tenere segreti come una sorella, dare amicizia e affetto come amici e amare questi piccoli esseri come se fossero loro.

Se questo articolo ti è piaciuto, lascia un commento e condividilo con i tuoi amici!

Tags
emozionisentimentiessereziabambinivitaamore