CuriositàIl bambino è guarito dal cancro aggressivo grazie alla donazione di un cordone ombelicale 

20/03/2019 - 13h

Internati o a casa, affrontano anni di trattamento per poter andare avanti con le loro vite senza malattia. Nonostante le perdite, ci sono molti che possono superare il cancro e iniziare la loro storia con speranza e grande gioia.

Jenson Wright è una delle persone che sono riuscite a sconfiggere il cancro. Il giovane inglese è stato diagnosticato con leucemia mieloide acuta nel 2013, quando aveva solo 4 anni.

Sua madre, Carolyn, notò un gonfiore sul lato del viso del ragazzo attraverso lo specchietto retrovisore della macchina mentre guidava. A ben vedere, si rese conto che era come una pietra dura e portò il figlio all'ospedale.

Dopo i test e la biopsia, è stata informata che il bambino aveva il cancro.

Jenson ha iniziato il trattamento non appena la malattia è stata diagnosticata, ma anche dopo nove mesi di chemioterapia intensiva, il cancro è tornato, diffondendosi al 70% del corpo del ragazzo. La situazione era veramente critica, ma una grande possibilità arrivò con la possibilità di trapianto di cellule staminali usando un cordone ombelicale che era stato congelato da tempo in Texas, negli Stati Uniti.

L'operazione è stata effettuata alla fine del 2016 e i risultati non avrebbero potuto essere migliori! Cinque giorni dopo il trattamento, Jenson ha già mostrato un miglioramento consistente e nel 2018, due anni dopo il trapianto, gli fu detto che era completamente guarito dal cancro.

La famiglia era entusiasta della novità, dopotutto erano 5 anni di molta lotta e un grande desiderio che il piccolo guarisse presto e potesse condurre una vita normale.

Carolyn ha detto: "Siamo abbastanza fortunati perché era così giovane al momento in cui è stato diagnosticato, quindi non ha davvero capito allo stesso modo di un adulto... E 'stato uno shock quando hanno detto che era guarito, è stato davvero surreale! Adesso può essere come qualsiasi altro bambino."

E ha completato dicendo:

"Ora è solo un caso di comprendere il fatto che questa parte della nostra vita è finita, e speriamo di non doverla rivisitare ancora... Possiamo semplicemente goderci il nostro futuro."

Che storia incredibile! Ora Jenson può godersi la sua infanzia e fare progetti per il futuro. Lui lo merita!

Se ti è piaciuta la storia, lascia un commento qui sotto e condividila con i tuoi amici!

Tags
donazionecordonecancroguarigione
CONSIGLIATI